Motivazione e fiducia in se stessi

Quando manca la fiducia in se stessi, è una lotta enorme per mettersi in movimento. Non si vuole rischiare o provare a fare cose che altrimenti potrebbero portare al fallimento, anche se si sa che fare quel tentativo potrebbe essere vantaggioso. Vi mancano la motivazione e la spinta necessarie per provare, e questo non fa nulla per la vostra autostima. In effetti, quella fiducia in se stessi sarà lasciata a marcire senza alcun beneficio reale per voi. Non sarete in grado di mettervi veramente in movimento. Non sarete in grado di scoprire il modo migliore per andare avanti e assicurarvi di correre dei rischi che vi aiutino a crescere.

Quando rimanete stagnanti e fermi, la vostra mancanza di fiducia non viene messa in discussione. Chiaramente, non vi fidate abbastanza di voi stessi per provare, e questo è un problema per voi. Questo significa che siete fermi e che non vedrete alcun miglioramento a breve.

Quando imparate le vostre motivazioni, quindi, e per motivazioni intendiamo le vostre motivazioni intrinseche, imparate cosa vi fa scattare. Imparate cosa apprezzate ed esattamente cosa vi spinge a continuare a sforzarvi di migliorarvi. Imparate come controllare quel motivatore per spingervi davvero in avanti. In effetti, imparate come far penzolare davvero quella carota per voi stessi per assicurarvi di essere sempre disposto almeno a provarci, e così facendo aiuterete a rafforzare la vostra autostima proprio perché state correndo dei rischi. Alcune volte avrete successo, e questo successo sarà incredibilmente vantaggioso per voi.

Trovare le proprie motivazioni

Trovare le proprie motivazioni non deve essere difficile per voi, e quando attivate queste motivazioni interne per voi stessi, scoprirete che la vita diventa improvvisamente molto meno faticosa. Potreste scoprire che siete in grado di fare in modo di alzarvi la mattina senza temere di andare al lavoro. Potreste essere in grado di godere di ciò che fate quando siete al lavoro. Potreste scoprire che amate veramente quello che fate e perché lo fate.

Se amate ciò che fate, vi sveglierete eccitati per la giornata. Vi alzerete volentieri dal letto senza nessuna delle procrastinazioni che altrimenti vi avrebbero tenuto giù. Scoprirete che siete in grado di imparare meglio e di concentrarvi meglio perché non vi sembra che quello che state facendo non sia altro che un lavoro di routine.

Sarete più felici in generale, vi sentirete più motivati e soddisfatti perché quello che state facendo sono cose che vi interessano veramente e vi appassionano veramente.

Se vi fermate a considerare esattamente cosa implica la motivazione intrinseca, vi rendete conto che quella che avete è una motivazione del tutto piacevole per voi.

Quando vi piace veramente il vostro lavoro, scoprirete che spesso lo fate meglio e vi sentite più appagati come risultato. Questo vi fa sentire come se aveste fatto qualcosa di significativo. Avete trovato qualcosa che potete fare e che in realtà fornirà a voi e a coloro che vi circondano tutti i tipi di benefici, e c’è ben poco che sia meglio di questo. Poi vi alzerete il giorno dopo e ci riproverete, felici come prima. Questo è il potere della motivazione interna.

Iniziate a collegare le azioni a scopi più grandi

Quale modo migliore per trovare valore in quello che state facendo se non pianificarlo con quel valore che state cercando in mente? Quando volete vivere una vita che trovate appagante, il modo migliore per farlo è trovare il perché di ciò che state facendo. Dovete essere perfettamente chiari su quale sia questo perché se sperate di sentirvi effettivamente spinti in modo naturale a realizzarlo.

Questo è più facile a dirsi che a farsi, naturalmente, ma se riuscite a scoprirlo, riformulando la vostra narrazione, potete renderla più motivante per voi.

Quando il desiderio di cedere e fare da soli si fa sentire, vi rendete conto che potete riformulare la vostra narrazione. Puoi scoprire qual è la tua motivazione per continuare a muoverti nel modo difficile perché sai che è il modo giusto. Nonostante non vogliate metterci lo sforzo, riconoscete prontamente che fare il genitore, anche quando è faticoso e stressante, è ancora incredibilmente più efficace.

In questo caso, riformulate la vostra narrazione e date a voi stessi un nuovo scopo.

Stabilire un programma

Almeno all’inizio, quando state davvero lottando per trovare quei motivatori intrinseci che vi aiutino a costruire la vostra fiducia, iniziate a fare un programma e a rispettarlo. Anche solo il processo di elaborare un programma, seguirlo e poi vedere i risultati alla fine può essere incredibilmente motivante e può aiutarvi ad assegnare il piacere di completare i vostri compiti.

Pensate per un momento a una vostra giornata media. Cosa dovete fare? Forse dovete andare al lavoro, assicurarvi di portare a termine tutto il vostro lavoro, andare a fare la spesa, prendere i bambini all’asilo, poi tornare a casa per cucinare, pulire, fare in fretta i compiti e mettere i bambini a letto.

Forse volete anche trovare un posto dove inserire la palestra nel vostro programma, anche se state davvero lottando per capirlo. Alla fine della giornata, vi sentite demotivati a fare qualsiasi cosa, e invece di sentirvi meglio, danneggiate ulteriormente la vostra autostima.

Si finisce per sentirsi meno motivati che mai perché si è fallito, e con quel fallimento arriva la vergogna di fallire, e poi non si trova mai la motivazione di cui si aveva veramente bisogno per andare avanti. Questo è problematico e dovrebbe essere evitato quando possibile, e dovrete scoprire come.

Il modo migliore per superare il ciclo di fallire e diventare sempre meno motivati è imparare a trovare il modo migliore per assicurarsi di avere un programma. Quando siete su un programma che seguite religiosamente, scoprirete che è molto più probabile che vi atteniate ad esso. Soprattutto se si sta segnando ogni voce sulla vostra lista, si può scoprire che fare le vostre faccende diventa molto meno difficile per voi.

Potreste affrontare la vostra mattinata con facilità semplicemente perché l’avete già pianificata. Ciò significa che non c’è bisogno di fare alcuno sforzo per capire cosa fare dopo o come fare tutto. Invece, potete semplicemente spingere oltre tutto e seguire la lista che avete. Scoprirete che dovrete fare meno sforzi per iniziare, non dovendo scoprire il vostro programma man mano che andate avanti.

Quando seguite il vostro programma, iniziate anche a creare buone abitudini che vi seguiranno. Sarete in grado di assicurarvi che state facendo tutte le cose giuste semplicemente perché state seguendo ciò che dovreste fare. Vi sentirete bene con ogni elemento che cancellate dalla vostra lista, e questa è una motivazione in più che si accumula. Alla fine, il solo finire un compito sarà tutto il piacere di cui avete bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi