Ryanair abbandona la Borsa di Londra

Ryanair ha comunicato venerdì la sua intenzione di uscire dalla Borsa di Londra il mese prossimo, dicendo che il volume di trading non giustifica i costi relativi al mantenimento di una quotazione aggiuntiva. La compagnia aerea irlandese ha detto il 1 ° novembre che stava progettando di abbandonare la quotazione a causa di un calo dei volumi di scambio su quel mercato regolamentato, dando un colpo allo status di Londra come centro finanziario globale dopo la Brexit.

La mossa arriva dopo che i diritti di voto dei suoi azionisti britannici sono stati limitati dopo la Brexit e ha seguito il minatore BHP che ha detto in agosto che avrebbe abbandonato la sua struttura a doppia lista e fatto di Sydney la sua quotazione principale. (altro…)

Tapering Fed, cos’è e quando inizia

La Federal Reserve ha annunciato che presto inizierà a ridurre il ritmo dei suoi acquisti mensili di obbligazioni, il primo passo verso il ritiro della massiccia quantità di sostegno monetario che aveva fornito ai mercati e all’economia locale.

La riduzione degli acquisti di obbligazioni inizierà “più tardi questo mese“, ha detto il Federal Open Market Committee nella sua dichiarazione post-riunione. Il processo vedrà riduzioni di 15 miliardi di dollari ogni mese – 10 miliardi di dollari in Treasury e 5 miliardi di dollari in titoli garantiti da ipoteca – dagli attuali 120 miliardi di dollari al mese che la Fed acquista.

Il comitato ha detto che la mossa è venuta “alla luce dei sostanziali ulteriori progressi che l’economia ha fatto verso gli obiettivi del comitato dallo scorso dicembre”. (altro…)

Tesla, nuova trimestrale record: ecco cosa è accaduto alla società di Elon Musk

Tesla ha pubblicato i risultati del terzo trimestre: dopo la loro pubblicazioni, i titoli della compagnia sono scesi dell’1,5% dopo ore, nonostante l’utile per azione rettificato sia stato pari a 1,86 dollari contro 1,59 dollari previsti da Refinitiv, mentre il fatturato è stato di 13,76 miliardi di dollari vs 13,63 miliardi di dollari attesi per Refinitiv. La società ha riportato 1,62 miliardi di dollari di utile netto (GAAP) per il trimestre, rappresentando così la seconda volta che ha superato 1 miliardo di dollari. Nel trimestre dell’anno scorso, il reddito netto era di 331 milioni di dollari.

I risultati record sono stati condotti da un miglioramento dei margini lordi del 30,5% sul suo business automobilistico e del 26,6% in generale, entrambi record negli ultimi cinque trimestri. Le entrate automobilistiche sono salite a 12,06 miliardi di dollari e i costi delle entrate automobilistiche sono stati pari a 8,38 miliardi di dollari per il trimestre. (altro…)

Cos’è un contratto di opzioni?

understanding-3187598_1920Il contratto di opzioni è un concetto piuttosto semplice nel trading. E, in queste righe, cercheremo di spiegarlo nel modo più semplice, con un pratico esempio che ti permetterà di padroneggiare il suo approccio.

Innanzitutto, il contratto di opzioni è un contratto. E questo significa che è un accordo legale tra un compratore e un venditore. In particolare, dà all’acquirente del contratto l’opportunità di acquistare o cedere un’attività con un importo fisso. L’acquisto è tuttavia opzionale e, quindi, l’acquirente del contratto non è obbligato a comprare o vendere il bene. (altro…)

L’importanza di dire scusa nel luogo del lavoro

Se sapete di essere nel torto, può essere molto efficace e insolito dire “Scusa”, che è una parola che difficilmente esiste nel linguaggio aziendale. Cerca di essere consapevole che quando le persone sono arrabbiate sono incapaci di ascoltare e che dunque avrai bisogno di ripetere le scuse più volte. Questo può essere incredibilmente frustrante – sembra che le persone stiano rifiutando il tuo gesto – ma in verità, più semplicemente, potrebbero non essere in grado di ascoltare oltre le loro emozioni.

Inoltre, raccoglieranno molti più spunti dal vostro linguaggio del corpo e dal tono di voce che da quello che dici. Quindi, se inizi a punzecchiarli con il dito e a gridare “Guarda, ho chiesto scusa cinque volte! Capito?” non rimanere sorpreso se la tua rabbia aumenta. (altro…)

Cos’è il Prodotto interno lordo reale (PIL)

Il PIL reale è una misura del valore dei beni e dei servizi prodotti in un determinato arco temporale in un Paese, opportunamente aggiustato per le variazioni dei prezzi. Un aumento del PIL può non riflettere la vera crescita di un’economia o un aumento del potere d’acquisto se anche il prezzo dei beni e dei servizi è in aumento. Così, il PIL reale sottrae il tasso di inflazione dal PIL per ottenere la percentuale di crescita reale. Insomma, il patrimonio informativo che riesce ad elargire alle persone interessate alla sua interpretazione può essere discretamente maggiore.

Sia il PIL standard che quello reale sono calcolati e aggiornati trimestralmente dall’Istat, l’Istituto nazionale di Statistica (ogni Paese ha la sua istituzione di riferimento nel calcolo di questo importante indicatore, come l’Analysis del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, che fa precedere ogni trimestre la pubblicazione di questo dato da due stime preliminari del PIL prima della pubblicazione del dato ufficiale e definitivo). Poiché il PIL reale misura la totalità dell’economia di un Paese, è considerato un indicatore chiave della salute economica. (altro…)

Cos’è il Lunedì nero?

understanding-3187598_1920Il Lunedì nero si riferisce a tre distinti crolli del mercato azionario che coincidono con il lunedì: il crollo del 19 ottobre 1987, quello del 28 ottobre 1929, e il crollo di correzione del mercato azionario del 24 agosto 2015.

Il lunedì nero del 1987 risulta essere il riferimento più comune per la frase. È stato il più grande singolo giorno di caduta percentuale dei mercati nella storia del mercato azionario. Questo giorno buio vide il Dow Jones Industrial Average precipitare addirittura del 22,61% il 19 ottobre 1987, quando il mercato crollò di 508 punti a 1738,74 punti. Allo stesso tempo, l’S&P 500 crollò di 57,64 punti a 225,06 per una perdita del 20,4%. Il Dow non ha recuperato questa perdita per due anni. (altro…)

Forex e criptovalute: similitudini e differenze

stock-exchange-3087396_1920C’è chi ritiene che il mercato delle criptovalute faccia parte del mondo Forex, visto che stiamo comunque sempre parlando di valute. In realtà le cose non stanno proprio in questo modo, visto che le criptovalute non sono valute in corso in un qualsiasi Stato del mondo. Il mercato Forex è quello che comprende qualsiasi scambio economico tra valute fiat, quelle che ogni giorno utilizziamo per fare la spesa, per pagare le tasse o per altre attività simili; sono valute gestite da banche centrali, correlate all’economia effettiva a livello mondiale. Ad oggi invece le criptovalute sono esclusivamente un prodotto speculativo, ad elevata volatilità. Per il quale non abbiamo certezze, visto che ad oggi gli Stati che hanno stabilito un regolamento per l’uso e la gestione delle criptovalute sono in numero minimo; in particolare poi un buon numero di questi Stati ha vietato l’utilizzo delle criptovalute sul loro territorio nazionale. (altro…)

Cos’è l’ingegneria finanziaria?

understanding-3187598_1920L’ingegneria finanziaria è un campo multidisciplinare e di recente sviluppo. Combina metodi e modelli di economia e finanza, ingegneria e matematica, statistica e informatica. L’obiettivo dell’ingegneria finanziaria è creare nuovi prodotti finanziari o combinare quelli già esistenti.

Uno dei motivi principali della nascita dell’ingegneria finanziaria è la necessità di progettare e realizzare prodotti e strumenti finanziari con caratteristiche di alta personalizzazione, adatti per una gestione ottimale di alti gradi di rischio. In questo modo, spesso, vengono progettate e strutturate operazioni ad hoc per soddisfare le esigenze di copertura delle aziende. (altro…)

Assicurazione sulla vita, qual è il periodo contrattuale minimo?

understanding-3187598_1920Di norma l’assicurazione sulla vita è un prodotto che si intende mantenere per molti anni – spesso decenni o più. Ma ci possono essere casi in cui si ha bisogno di copertura solo per un breve periodo di tempo. Se ti trovi proprio in questa situazione, probabilmente potresti domandarti qual è il periodo minimo dell’assicurazione sulla vita?

Ebbene, sebbene la maggior parte delle assicurazioni sulla vita siano progettate per rimanere in vigore per molti anni, questo non significa che non si possa acquistare una copertura per un periodo più breve. In definitiva, il periodo minimo per l’assicurazione sulla vita è per quanto tempo si paga per la copertura, che si tratti di pochi mesi, un anno, cinque anni, ecc.

Detto questo, l’assicurazione sulla vita è tipicamente venduta per un periodo più lungo per un motivo: ha lo scopo di proteggere i tuoi cari o altre persone importanti nella tua vita da incognite che potrebbero minacciare la loro stabilità finanziaria se ti dovesse succedere qualcosa. Di solito non è una proposta a breve termine. (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi