Sterlina, prosegue la fase di resistenza

sterlina_13130705611Prosegue la fase di resistenza della sterlina, che ieri ha dovuto subire un buon test in seguito alla pubblicazione dei dati sulle vendite al dettaglio, risultate molto negative rispetto a quanto era stato auspicato dagli analisti di mercato. Tuttavia, sulla pubblicazione del dato la valuta britannica sembra essere scesa di poco – rispetto a quanto era lecito attendersi – recuperando poi velocemente terreno per rimbalzare fino in area 1,44 GBP/USD.

Una volta raggiunta tale soglia, la sterlina è retrocessa, tornando indietro e seguendo l’arretramento post-BCE dell’euro, rispetto al quale però ha tenuto testa consolidando in area 0,78 EUR/GBP.

Nonostante ciò, riteniamo che i rischi siano però di discesa la settimana prossima, con la pubblicazione (mercoledì) della prima stima del Pil del 1° trimestre, atteso in rallentamento da 0,6% a 0,4% t/t, in parte anche a causa dell’incertezza sull’esito del referendum UE. In tal proposito, ricordiamo come su questo tema si terrà giovedì l’interrogazione parlamentare di Osborne. Importanti continueranno a essere i sondaggi sulle intenzioni di voto e prossimamente (data non ancora definita) il Tesoro pubblicherà anche un’analisi sugli effetti economici di breve di un’eventuale Brexit.

Per il momento, i remain – cioè, coloro che si dichiarano favorevoli a rimanere all’interno della zona Ue – sembrano essere in vantaggio. Un vantaggio comunque non rassicurante (al di sotto dei 10 punti percentuali) e che, soprattutto, pare essere piuttosto mutevole in ottica indecisione (ne è dimostrazione lo spostamento di voti in seguito agli attacchi di Bruxelles). L’impressione è che, se l’incertezza non verrà dissipata dai prossimi sondaggi, la sterlina continuerà a subire gli effetti di tale aleatorietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi