Ryanair abbandona la Borsa di Londra

Ryanair ha comunicato venerdì la sua intenzione di uscire dalla Borsa di Londra il mese prossimo, dicendo che il volume di trading non giustifica i costi relativi al mantenimento di una quotazione aggiuntiva. La compagnia aerea irlandese ha detto il 1 ° novembre che stava progettando di abbandonare la quotazione a causa di un calo dei volumi di scambio su quel mercato regolamentato, dando un colpo allo status di Londra come centro finanziario globale dopo la Brexit.

La mossa arriva dopo che i diritti di voto dei suoi azionisti britannici sono stati limitati dopo la Brexit e ha seguito il minatore BHP che ha detto in agosto che avrebbe abbandonato la sua struttura a doppia lista e fatto di Sydney la sua quotazione principale.

La decisione di Royal Dutch Shell lunedì di eliminare la sua doppia struttura azionaria e spostare la sua sede centrale in Gran Bretagna dai Paesi Bassi ha anche rinnovato l’attenzione sulle doppie quotazioni, che sono spesso criticate come complesse e costose.

Ryanair ha detto che l’ultimo giorno di trading delle sue azioni sul LSE sarebbe stato il 17 dicembre e ha poi precisato che continuerà a tenere una quotazione primaria su Euronext Dublino e a elencare le sue American Depository Receipts (ADRs) sul Nasdaq americano. Nel 2012 ha declassato la sua quotazione sul LSE da premium a standard.

L’amministratore delegato di Ryanair Michael O’Leary ha detto il mese scorso che la Brexit ha spinto la proprietà azionaria dell’UE della compagnia al di sotto del 50% – dato che la Gran Bretagna non fa più parte del blocco – e che la Commissione europea voleva che “si vedesse che stava prendendo provvedimenti”.

Ryanair aveva detto nel 2020 che i cittadini del Regno Unito, come altri cittadini non UE, da gennaio 2021 non sarebbero più stati autorizzati ad acquistare le sue azioni ordinarie – una decisione presa per garantire che la compagnia aerea rimanga a maggioranza di proprietà dell’UE e mantenga la piena licenza e i diritti di volo nel blocco dopo la Brexit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi