Quali sono le caratteristiche di un’economia di mercato

Ci sono cinque caratteristiche che definiscono un’economia di mercato pura: libertà economica, incentivi economici, concorrenza, proprietà privata e governo limitato. Vediamoli brevemente, uno per uno.

Cominciamo con la libertà economica: in un’economia di mercato, le persone hanno la libertà di prendere le proprie decisioni economiche. Le persone hanno il diritto di decidere in quale settore lavorano e il loro stipendio. Un produttore ha la libertà di produrre qualsiasi prodotto o prodotti che vuole e a quale prezzo venderli. Ognuno ha la libertà di scegliere ciò che è nel suo interesse, purché non interferisca con i diritti degli altri. (altro…)

Cosa sono i tassi di interesse

Gli operatori che prestano denaro traggono profitto da tali operazioni disponendo che il debitore rimborsi una somma di denaro in aggiunta alla somma che essi prendono in prestito. Questa differenza tra ciò che viene prestato e ciò che viene restituito è nota come interesse.

Dunque, l’interesse su un prestito sarà determinato attraverso la fissazione di un tasso di interesse, che è espresso come percentuale dell’importo del prestito. Il prestito è un elemento fondamentale in molte aree dell’economia, e ogni giorno vengono concordati finanziamenti, con diverse forme tecniche e… diversi tassi di interesse. Si pensi ai più comuni accordi di prestito, che includono prestiti commerciali e personali, carte di credito, mutui, obbligazioni societarie e altro ancora. Inoltre, gli interessi sono utilizzati per premiare gli investitori e altri individui che immettono denaro in conti di risparmio, strumenti pensionistici, certificati di deposito, e molti altri veicoli finanziari. (altro…)

Perché è importante la gestione finanziaria nell’azienda

La finanza è la linfa vitale dell’organizzazione aziendale. Si tratta infatti di una funzione che deve soddisfare i requisiti dell’azienda: ogni impresa deve d’altronde mantenere una quantità adeguata di finanziamenti per il suo buon funzionamento e deve anche mantenere la rotta per raggiungere l’obiettivo finale della propria attività. L’obiettivo aziendale può essere dunque raggiunto solo con l’aiuto di una gestione efficace della finanza, senza trascurare la sua importanza in qualsiasi momento e in qualsiasi situazione. (altro…)

Cosa sono le joint venture

Una joint venture è un’impresa commerciale condotta da due o più persone o organizzazioni per condividere le spese e (si spera) i profitti di un particolare progetto commerciale. Una joint venture non è un’organizzazione aziendale nel senso di proprietà, partnership o società, bensì un accordo tra le parti per uno scopo particolare e, di solito, un periodo di tempo definito.

Le joint venture possono essere molto informali, tanto da concludersi con un accordo non scritto tra due aziende finalizzato a condividere uno stand ad una fiera, ma il più delle volte fare riferimento ad accordi estremamente complessi, come un consorzio di grandi aziende elettroniche che si uniscono per sviluppare nuovi microchip. Il fattore chiave di una joint venture partnership è naturalmente il suo obiettivo unico e definibile. (altro…)

Cos’è l’outsourcing

L’outsourcing è il movimento di una funzione svola all’interno di un’azienda, verso un’entità esterna. Prima che la parola entrasse in uso diffuso, la gente parlava di outsourcing solo in termini di risparmio. Ovvero, quando qualcosa viene internalizzato, significa che ora sarà fatto correttamente; di contro, se si sceglie di esternalizzare qualcosa, significa(va) che sarà fatto a buon mercato. Oggi, in realtà, non è più così: si può scegliere di esternalizzare un’attività semplicemente perché è fatta “meglio” proprio fuori dalla propria azienda. (altro…)

Pubblicità sulle radio: caratteristiche e convenienza

Le stazioni radio dispongono di molti programmi diversi, suddivisi per categorie o generi musicali come rock classico, rock alternativo, pop, e così via, integrando poi le trasmissioni musicali alla cronaca o ai talk. Poiché questi diversi format attraggono diversi segmenti demografici del pubblico, gli imprenditori possono raggiungere il loro target di riferimento semplicemente acquistando degli spazi sulle stazioni, entro i limiti di tempo specificati.

Un altro grande vantaggio della pubblicità radiofonica è che si tratta di una pubblicità poco costosa da collocare e da produrre, rispetto ad altri canali, consentendo così alle piccole aziende di poter comunque inserire annunci pubblicitari su più di una stazione in un dato mercato. Inoltre, la pubblicità radiofonica ha un contenuto che può essere modificato rapidamente per soddisfare i cambiamenti in mercato o per riflettere nuovi obiettivi di business. Infine, la radio raggiunge un gran numero di pendolari, generando reddito su persone che spesso prestano maggiore attenzione alla pubblicità su radio rispetto ad altri mezzi pubblicitari, soprattutto se sono da soli. (altro…)

L’impatto del cambio EUR/USD sui profitti delle aziende

Il cambio EUR/USD e i profitti delle aziende sono collegate? La risposta è certamente positiva, anche se dipende dal tipo di azienda e di attività. È tuttavia importante sapere che per gli operatori del mercato azionario, e in particolare quelli che investono in società europee che esportano una quantità enorme di merci negli Stati Uniti, il monitoraggio dei tassi di cambio è essenziale per prevedere gli utili e la profittabilità aziendale. (altro…)

Cos’è la leva finanziaria nel Forex

Una delle principali differenze tra il trading sul Forex e qualsiasi altro tipo di investimento “tradizionale” è data dalla presenza della leva finanziaria che si può ottenere sul primo, e che rende le opportunità di profitto sui mercati valutari le più alte a cui ogni trader sarà in grado di accedere. Ma perché?

Esemplificando, la leva finanziaria, nella sua forma più elementare, può essere descritta come un prestito che sarà offerto ad un trader Forex da uno dei tanti diversi broker a cui ci si può iscrivere, per l’utilizzo dei rispettivi servizi. Ci sono diversi livelli di leva finanziaria che verranno messi a tua disposizione presso i broker, andando così a potenziare i livelli di profitto e di perdita, considerato che la leva finanziaria funziona come una sorta di “lente di ingrandimento”. (altro…)

Come fare i soldi con il Forex?

ombrello forexIl numero di persone che sono alla ricerca di profitti nel trading sul Forex è in continua crescita, ed è dovuto principalmente al fatto che oggi chiunque in pochi minuti può diventare un trader: una comodità che sta permettendo a sempre più persone di iniziare a trarre vantaggio dalle oscillazioni del valore di tutte le valute, usufruendo gratuitamente dei servizi messi a disposizione dai broker online.

Insomma, se fino a non troppi anni fa l’unico modo per avere l’opportunità di fare trading sul Forex sarebbe stato quello di avere accesso ad un importante capitale da “spendere” in questo campo, rivolgendosi al proprio consulente bancario, oggi giorno tutto quello che bisogna fare per fare trading di valuta è avere accesso a un broker Forex online e quindi utilizzare la piattaforma di trading disponibile presso quell’operatore. (altro…)

Strategie di gestione del denaro nel Forex

Ogni trader dovrebbe puntare a ottenere il massimo valore dai propri fondi. Con questo in mente, dovresti dunque cercare di realizzare e migliorare un sistema di gestione del denaro che ti possa permettere di condurre in maniera sostenibile la tua strategia sul Forex. Ma come fare?

Anche se ci sono diversi fattori che ogni singolo trader Forex dovrebbe tenere in considerazione, e che sono valutabili in modo singolo e specifico, ci sono alcune linee guida che potresti comunque osservare. Quali? (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi