Novità americane per Salini Impregilo e Telecom

Notizie e aggiornamenti provenienti dall’altra parte dell’Oceano Atlantico per Salini Impregilo e Telecom Italia, recentemente salite alla cronaca finanziaria (anche) per i rumors, le indiscrezioni o le conferme che arrivano dalle Americhe.

Cominciando da Salini Impregilo, negli scorsi giorni è emersa la notizia secondo cui l’Autorità del canale di Panama ha respinto due richieste di nuove revisione dei costi da parte di alcune società, inclusa l’italiana Salini, che hanno costruito la terza serie di chiuse, con le richieste totali che adesso hanno raggiunto quota 5,7 miliardi di dollari a causa dell’aumento di extra-costi per 2,39 miliardi di dollari. Ricordiamo, in tal proposito, che Salini Impregilo detiene il 38 per cento del consorzio di costruzione GUPC.

Altre novità arrivano inoltre per Telecom Italia, sulla base delle voci di stampa su Oi-Tim Brazil. In particolar modo, secondo fonti di stampa (l’agenzia di stampa Reuters) il Presidente dell’Autorità Anatel, Juarez Quadros, avrebbe dichiarato che un’eventuale fusione tra Oi, una volta risanata, e Tim Participações (Tim Brasil), non avrebbe un processo di approvazione difficile presso l’Agenzia nazionale delle telecomunicazioni (Anatel). Sempre secondo la stessa fonte, Telecom Italia avrebbe smentito l’interesse per tale operazione. Dunque, l’authority competente avrebbe sostanzialmente anticipato che il processo di approvazione di una possibile operazione di matrimonio tra le due parti potrebbe essere vista positivamente o, comunque, potrebbe essere autorizzata attraverso un processo snello, aprendo di fatto un margine di valutazione più sereno per la transazione societaria. La smentita di Telecom Italia è arrivata puntuale ma, secondo alcuni analisti, non si tratta di una porta definitivamente chiusa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi