L’impatto del cambio EUR/USD sui profitti delle aziende

Il cambio EUR/USD e i profitti delle aziende sono collegate? La risposta è certamente positiva, anche se dipende dal tipo di azienda e di attività. È tuttavia importante sapere che per gli operatori del mercato azionario, e in particolare quelli che investono in società europee che esportano una quantità enorme di merci negli Stati Uniti, il monitoraggio dei tassi di cambio è essenziale per prevedere gli utili e la profittabilità aziendale.

A volte, ad esempio, i produttori europei lamentano il rapido aumento dell’euro e la debolezza del dollaro statunitense. Ma perché? È semplice: il principale responsabile dell’andamento del controvalore delle vendite in dollaro può essere ricondotto, in alcune condizioni di mercato, proprio al rapido aumento del tasso di cambio euro/dollaro, che ha causato un aumento del tasso stesso, e che può comportare un notevole impatto sulla redditività delle imprese europee perché un tasso di cambio più elevato rende le merci degli esportatori europei più costose per i consumatori statunitensi.

Proprio per questo motivo è importante, per le aziende che esportano merci negli Stati Uniti e desiderano potersi proteggere dalle oscillazioni negative del tasso di cambio tra la valuta unica europea e il dollaro statunitense, approcciare in maniera strategica a questa condizione mediante una copertura sul tasso EUR/USD, evitando che le oscillazioni sul cambio determinino impatto drastici sui profitti. Purtroppo, nonostante tale consapevolezza, la copertura inadeguata è ancora una realtà in Europa, il che rende il monitoraggio del tasso di cambio EUR/USD ancora più importante per prevedere i guadagni e la profittabilità degli esportatori europei.

Dunque, ogni buon trader che ritiene di voler investire con analisi fondamentale sulle azioni delle società europee, dovrebbe prendere la buona abitudine di monitorare periodicamente i tassi di cambio tra l’euro e il dollaro statunitense, e stimare gli impatti di ciò sul bilancio societario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi