Euro in rafforzamento in attesa della riunione BCE

coin-1080535_960_720Sull’ISM non manifatturiero degli Stati Uniti, ampiamente deludente (e per molti versi più deludente dell’ISM manifatturiero di qualche giorno prima) l’euro è rimbalzato di oltre una figura, rivedendo livelli abbandonati il giorno del discorso di Yellen a Jackson Hole, che invece avevano fornito un buon supporto al dollaro statunitense.

Tuttavia, non è affatto scontato che il temporaneo rafforzamento dell’euro possa durare a lungo. Già questa mattina i dati di produzione industriale tedesca sono stati pessimi, registrando in luglio una contrazione dell’1,5 per cento su base mensile, per una correzione che è la più ampia da agosto dell’anno scorso. La debolezza della crescita dell’area sarà un tema importante per la riunione BCE di domani e giocherà un ruolo chiave nell’indurre la banca centrale a lasciare aperte le porte a ulteriore stimolo monetario se necessario.

Un simile scenario potrebbe contribuire a frenare l’upside dell’euro, ma probabilmente non sarà sufficiente a farlo scendere sotto 1,10 EUR/USD – a meno di una revisione al ribasso delle stime di crescita e/o inflazione molto ampia. Tale soglia potrebbe invece essere facilmente infranta nel momento in cui la Federal Reserve opterà per un incremento dei tassi di riferimento. In questo proposito, le opportunità che la scelta possa avvenire già nel mese di settembre sembrano essersi allontanate proprio a causa dell’ISM non manifatturiero, che ha spento il già tiepido entusiasmo che si era verificato in seguito alla pubblicazione dell’employment report di agosto.

Rimandiamo comunque ulteriori approfondimenti dopo la riunione della BCE il prossimo giovedì, mentre sul fronte del calendario macro statunitense vi sono ben pochi spunti utili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi