Le casse comunali non sono vuote per gli staffisti del sindaco e degli assessori

| 14 giugno 2012 | 1 Commento

di Federica Volpe

Il peso economico dei 63 staffisti impiegati negli uffici del Sindaco e degli Assessori, pesano sulle casse comunali per due milioni di euro l’anno e che anche per il 2012 è stato posto a bilancio, all’esame a partire da domani in Consiglio Comunale. Naturalmente si tratta di 63 tecnici assunti per coadiuvare direttamente l’esecutivo, schivando le regole per l’assunzione nel pubblico impiego ed ignorando la scarsità di risorse economiche delle casse comunali. De Magistris su questo fronte, ha scelto la strada della continuità rispetto alla precedente amministrazione di centro sinistra. Infatti l’allora Sindaco Rosa Russo Iervolino destinava un budget di un milione e ottocentomila euro all’anno per le segreterie del Sindaco e degli Assessori, fissando quali  budget massimi, 600 mila euro all’anno per il sindaco e 100 mila per gli assessori. Ad oggi De Magistris ha 13 staffisti per un costo di 632 mila euro l’anno sforando il suo budget di 32 mila euro. Al secondo posto nella classifica c’è Tommaso Sodano, con sette persone che lavorano nel suo gabinetto per un costo di 166 mila euro. Unici virtuosi:sono  Riccardo Realfonzo, con una spesa di 90 mila euro per soli 2 collaboratori e Pina Tommaselli, con tre assistenti e la spesa di 77 mila euro, che è la più bassa dell’intera giunta.

Print Friendly

Tags: , ,

Category: Politica

Commenti (1)

Trackback URL | RSS Feed ai commenti

  1. mario marzocco scrive:

    Ma come staffista vi è anche il marito di un assessore????

Aggiungi un commento

banner ad