La lingua sarda

| 3 luglio 2013 | 0 Commenti

Il sardo, nome nativo “sardu” o “limba sarda” in logudorese, “lingua darda” in campidanese, è una lingua appartenente al gruppo neolatino romanzo delle lingue indoeuropee. E’ parlata nell’isola e Regione Autonoma della Sardegna. Classificata come lingua romanza occidentale e considerata da molti studiosi la più conservativa delle lingue derivanti dal latino, è costituita da un insieme di dialetti. Sebbene i termini di origine latina siano molti, il sardo conserva testimonianza del substrato delle lingue parlate prima dell’arrivo dei romani, tanto che si evidenziano etimi fenici e sardiani in diversi termini. Si individuano due varianti principali, da alcuni considerate due lingue distinte: campidanese e logudorese – nuorese.

Print Friendly

Tags: , , , , , ,

Category: Cultura

Aggiungi un commento

banner ad