Chi parcheggia nel posto contrassegnato per disabili commette il reato di violenza privata.

| 14 aprile 2017

parcheggio-disabili

Parcheggiare l´auto nel posto riservato a chi ha una disabilità, è un reato penalmente perseguibile con l´accusa di violenza privata. La sentenza n. 17794/2017 della Quinta sez. pen., la Suprema Corte di Cassazione ha così chiuso un contenzioso iniziato nel maggio 2009, a seguito della denuncia sporta da una disabile grave che per 16 ore aveva visto il suo posto occupato da un´altra auto . La Corte ha rigettato il ricorso dell’imputato condannato già a quattro mesi di reclusione, confermando l’accusa di cui all’ex art. 610 c.p. Da oggi quindi, chi parcheggerà in un posto contrassegnato per disabili commette il reato di violenza privata e gli accertatori dell’infrazione saranno obbligati a trasmettere gli atti alla Procura della Repubblica.

Print Friendly

Tags: , , , , ,

Category: Cronaca

I commenti sono chiusi.

banner ad